Come eliminare i batteri dagli smartphone

Eliminare i batteri dagli smartphone oggi si può

eliminare i batteri dagli smartphone

Smartphone e tablet, come faremo senza di loro? I dispositivi elettronici sono parte integrante delle nostre vite e ci accompagnano in tutti i posti che frequentiamo per tutto il giorno. Per questa ragione, tali strumenti possono essere talvolta un rifugio per i batteri. Se non puliti correttamente, fungono infatti, da riparo per questi agenti patogeni che possono venire facilmente a contatto con il nostro organismo attraverso le mani. A lanciare l’allarme sono alcuni esperti del New York Times. L’ultimo studio sul rapporto quasi simbiotico tra batteri e dispositivi elettronici arriva dagli USA e i suoi risultati parlano chiaro: il 15% degli iPad analizzati in un ospedale conteneva concentrazioni di Staffilococco Aureo e Clostridium Difficile, due batteri molto pericolosi. Come comportarsi dunque, per non correre alcun rischio?

Una pulizia adeguata dei dispositivi può eliminare i batteri dagli smartphone e allontanare  i problemi relativi all’accumulo di sporcizia sui dispositivi. Un’altra buona abitudine, quando possibile, è quella di lavare le mani prima e dopo aver utilizzato i tablet o i pc, mentre per gli smartphone potrebbe essere più complicato, visto la frequenza di utilizzo. Passare un panno in microfibra umido sui dispositivi è sufficiente a eliminare quasi tutti i batteri più comuni – spiega Dubert Guerrero della clinica Sanford Health, uno degli autori dello studio – ma per quelli più resistenti, o per i virus come quello dell’influenza, è necessario invece usare qualche sostanza detergente. Ottimi sono i prodotti per la pulizia a base di alcol. Tuttavia, per coloro che volessero utilizzare un metodo drastico, esistono in commercio anche alcuni dispositivi studiati proprio appositamente per eliminare i batteri dagli oggetti di uso quotidiano: la dimensione è grande quanto un barattolo di caffè ed è sufficiente riporre l’oggetto in questione all’interno del dipositivo per fargli fare un “bagno” di raggi ultravioletti, che dovrebbe uccidere il 99,9% delle colonie, eliminando così ogni possibile rischio per la nostra salute.

Alessandra Guiotto

PJ magazine

Free online Magazine & Marketing, nato dall’ esigenza di dare una risposta vicina ai bisogni di chi lo legge e cercare di mettere in contatto piccole e medie imprese del nostro territorio con il pubblico, offrendo un servizio chiaro e completo.