Il Dottor Alberto Biasiato è un odontoiatra con una particolare storia sia a livello umano che professionale.

Dottor Biasiato - PJ magazine

A due anni e mezzo di età perde l’udito e diventa non udente. Cresce e fa suo uno stile di vita che lo porterà a imparare sempre cose nuove, e chi meglio di lui sa cosa vuol dire il miglioramento visto che fin dalla tenera età parte da uno svantaggio fisico, la sordità, ma nel suo percorso personale e umano decide di non considerarlo uno svantaggio, ma un’opportunità: la spinta per non arrendersi e non rassegnarsi mai, riuscendo a perseguire i suoi obiettivi professionali con una sana ostinazione.

Aveva un chiaro obiettivo, sognava fin da piccolo di diventare dentista, ma la sua condizione lo costringe a un cammino in salita, dopo aver imparato a leggere il labiale e il linguaggio dei segni torna a frequentare la scuola, dopo il diploma frequenta una scuola di odontotecnici non lontano dalla sua Chioggia da dover parte ogni mattina in autobus dritto verso la sua meta.

Dopo il diploma di odontotecnico s’iscrive all’Università, nel frattempo lavora accanto ad un odontoiatra nel suo laboratorio odontotecnico.

Per poter continuare a lavorare s’iscrive all’Università di Fiume in Croazia, che richiede una frequenza di 3 giorni ogni 15. Ottiene la laurea ma il titolo in Italia non è riconosciuto, forte della sua grande caparbietà si iscrive quindi a Trieste e ottiene la Laurea in Odontoiatria.

Nel frattempo si sposa, ha un figlio e si separa, ma supera tutte le difficoltà che la vita gli mette davanti, conscio che spesso i veri ostacoli sono solo le barriere mentali che ci ergiamo da soli non permettendoci di esprimere tutte le nostre potenzialità.

Ora a Chioggia ha uno studio ben avviato, dove sa relazionarsi con i pazienti in maniera umana e competente. È stato in Russia, dove ha assistito agli esperimenti per nuove tecniche di chirurgia orale e implantologia, a Cuba ha fatto volontariato facendo impianti e chirurgia orale, in Brasile ha curato pazienti indigenti di tutte le età.

Nel suo studio di Chioggia si occupano della diagnosi e della cura delle anomalie e malattie del cavo orale, delle mascelle e dei suoi relativi tessuti, ma anche di protesi e d’implantologia di ultima generazione.

Un cuore impavido quello del Dottor Biasiato che affronta la vita con un sorriso per tutti, una capacità di ascolto paradossalmente più grande di chi può udire le parole e una grande empatia; la sua passione e volontà di miglioramento l’hanno portato a essere un medico che si tiene costantemente aggiornato, a occuparsi anche di odontoiatria estetica.

Ora sta completando un Master di Medicina Estetica del 3 inferiore del viso come da parere del C.S.S., presso la International Academy of Practical Esthetic Medicine (IAPEM) di Milano.

Il dottor Biasiato ha collaborato con noi al nostro progetto multidisciplinare di Biopsicodinamica, dove le sue qualità umane e professionali hanno apportato un valore aggiunto, con il Dottore si è venuta a creare una grande sinergia lavorando insieme.

Nella Biopsicodinamica il concetto di salute è molto più ampio e immagina che siano presi in esami oltre agli aspetti fisici anche quelli psicologici e morali della persona e della sua patologia.

Tale approccio prevede l’analisi del paziente dal punto di vista non solo corporeo ma anche emozionale e spirituale, ricercando i vari fattori responsabili del malessere seguendo un approccio multidisciplinare sinergico tra vari professionisti. Tra paziente e specialista s’instaura un approccio olistico e interattivo.

Il percorso biopsicodinamico mira al cambiamento della persona a livello multidimensionale considerando le condizioni, biologiche, quelle emotive, l’esordio della malattia, il suo decorso, si prende in esame tutta la storia personale della persona, si pone la massima centralità all’ascolto empatico del paziente valutando corpo psiche e anima, perché quando uno di questi elementi va in disequilibrio influenza anche le altre due sfere causando manifestazioni di malessere. Ovviamente deve essere un lavoro di equipe coordinato e sinergico.

Seguendo quest’orientamento anche la bellezza estetica, ma soprattutto il sentirsi bene dentro il proprio corpo e la soddisfazione verso il proprio aspetto fisico rientrano nel concetto di salute, dove la medicina estetica diventa terapeutica. La biopsicodinamica è un approccio multidisciplinare dove l’attenzione alla bellezza fa parte integrante della propria salute per vivere in armonia con sé stessi, i pazienti trattati, anche colleghi ne hanno tratto giovamenti e benefici unici.

Nei trattamenti di medicina estetica è importante affidarsi a un professionista esperto, l’esperienza, la manualità ma anche il senso artistico del medico sono i fattori che determinano i buoni risultati. Questi trattamenti come tutti gli interventi hanno dei rischi e necessitano comunque di una scrupolosa attenzione verso eventuali rischi ed effetti collaterali.

Spesso la malpractise medica colpisce anche il settore odontoiatrico ed estetico, l’aumento delle denuncie hanno innalzato i costi delle coperture assicurative, le nuove legislazioni in materia assicurativa e le complessità burocratiche hanno messo in difficoltà le strutture e i professionisti che sempre più spesso si ritrovano a dover affrontare cause e imprevisti che possono pregiudicare il loro operato con una conseguente ricaduta sui pazienti.

Dottor Odontotecnico Biasiato - PJ magazine

Sono nate soluzioni assicurative con modelli personalizzati per le varie esigenze tra cui quelle estetiche odontoiatriche.

Soluzioni che mirano all’abbattimento dei danni e dei costi derivanti dalla malpractise, viene posta particolare attenzione alla gestione del rischio clinico, ma anche alla mediazione del rapporto medico paziente attraverso l’aggiornamento continuo del personale sanitario, e soprattutto migliorando la situazione lavorativa e fornendo copertura legale e assicurativa a medici e personale sanitario, sopratutto in ambito estetico-odontoiatrico.

La copertura assicurativa per i medici è un obbligo e una necessità, ma una volta che viene sottoscritta con agenzie che offrono servizi completi rappresenta anche la soluzione per contrastare la malpractice medica all’origine, per creare ottime relazioni medico paziente in sede diagnostica dando quindi la possibilità agli operatori di svolgere la propria professione medica con serenità.

Dott.ssa Agnese Cremaschi

Operation Manager with Data4NHS, Journalist for PJ Magazine to health and wellness, Freelance Entrepreneur, Medical Director – Blue Medical Center, Director of Health Services.

TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO? CONDIVIDILO
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Tumblr
Tumblr
Email this to someone
email