gatto nello spazio pjmagazineL’Iran testa le capsule per la missione 2018
Dopo il francese Felix, un persiano nello spazio

Ve lo immaginate un gatto nello spazio? Bizzarro? Non per il governo di Teheran, particolarmente dedito a spedire animali oltre la nostra atmosfera. Dopo il caso della scimmia lanciata in orbita sulla navetta “Pioniere”, l’Iran pensa ora a un gatto persiano come biglietto da visita ideale per testare la tenuta delle sue capsule tecnologiche. Il progetto di portare l’uomo nello spazio è datato 2018: malgrado i gatti abbiano sette vite, bisogna affrettarsi.

Come prevedibile, l’idea ha suscitato non poche perplessità, specie in seguito ad alcune immagini della scimmia tornata sulla Terra dopo la missione: c’è chi sospetta che non sia la stessa che è partita. Il timore principale riguarda il grado di approfondimento nei controlli preventivi e durante il percorso verso le stelle: un livello che non è ancora stato reso oggetto di reali verifiche scientifiche. Nonostante ciò, il governo del paese medio-orientale non ha intenzione di rinunciare al lancio del felino.

Gli animali sono arrivati nello spazio prima che ci “mettesse piede” l’uomo. Il primo caso – e più famoso – è quello di Laika, la cagnetta spedita in orbita dai russi il 3 novembre 1957, a bordo dello storico missile Sputnik. Dalla Francia fu spedito Felix, il primo gatto interstellare, le cui vibrisse fecero capolino oltre la crosta terrestre nel 1963 sullo shuttle Véronique AGI: l’astronauta a quattro zampe fu controllato durante il viaggio grazie all’utilizzo di speciali elettrodi e tornò a casa sano e salvo.

Speriamo che anche il suo erede iraniano possa tornare “zampe” a Terra.

PJ magazine

Free online Magazine & Marketing, nato dall’ esigenza di dare una risposta vicina ai bisogni di chi lo legge e cercare di mettere in contatto piccole e medie imprese del nostro territorio con il pubblico, offrendo un servizio chiaro e completo.

TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO? CONDIVIDILO
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Tumblr
Tumblr
Email this to someone
email